Pierre Varesano
Suo padre, François, originario della provincia barese, emigrò in Francia subito dopo la seconda guerra mondiale dove continuò la sua attività di scultore iniziata già nel sud Italia. Pierre si forma nell’atelier paterno, nel paese d’Argentine in Basse Maurienne dove la scultura in legno è da sempre un’attività tipica invernale, e dove si inserisce bene la sua attività. Scopre la scultura da autodidatta nel 1990 e quello che poteva essere solo un passatempo diventa rapidamente la sua più grande passione. Egli predilige, per le sue opere, legno di acero, noce e tiglio e mostra fin dai primi prodotti la sua abilità nel lavorare i grandi volumi. Esemplare è l’opera monumentale di 3 metri d’altezza e 1,2 metri di diametro realizzata con Sébastien Cohendet in occasione del decimo anniversario della Foire aux Plants de Saint Michel de Maurienne situata di fronte alla stazione SNCF di Saint Michel. Il suo talento artistico si manifesta soprattutto nella finezza d’esecuzione e l’abilità tecnica acquisita con l’esperienza. Egli lavora molto velocemente, qualità indispensabile per vincere i concorsi, infatti si aggiudica più di cinquanta premi in meno di dieci anni. Tra i numerosissimi premi ricordiamo: Primo
rimo premio al concorso Fête de la Madeleine, Montricher (Francia), 1997
Premio del pubblico con l’opera “Les Colombes” alla Foire aux Plants, Saint Michel de Maurienne (Francia), 1998
Secondo premio con l’opera “Le Cheval” alla Foire aux Plants, Saint Michel de Maurienne (Francia), 1999
Terzo premio al concorso internazionale di scultura La Sgorbia, Rivoli (TO), 2001
Primo premio al concorso internazionale di scultura La Sgorbia, Rivoli (TO), 2002
Secondo premio al Concorso di scultura, Laffrey (Francia), 2004
Primo premio al Concorso di scultura, Avrieux (Francia), 2005
Premio del pubblico per quattro anni consecutivi del Triathlon des Arts, Montricher- Albanne (Francia), 1998-2001
Primo premio del Triathlon des Arts, Montricher-Albanne (Francia), 2002 Un altro aspetto dell’attività di Pierre Varesano, sono le sculture dei manici in legno dei coltelli “Opinel”, manifattura tipica della Maurienne. Partecipa alle edizioni di Trucioli d’Artista, dal 2003 al 2008, vincendo per ben due volte: nel 2003 si aggiudica il terzo premio con l’opera Jaques Chirac e nel 2007 il “Premio Speciale della Giuria".
Pierre Varesano
Pierre Varesano
Pierre Varesano
Pierre Varesano
TURISMOVEST - Via F.lli Piol, 8 10098 RIVOLI - Tel.+39 011 9561043 FAX +39 011 9534903 - P.IVA 08437240016